Pupilli 3391691890 – Chiesi 3398499475 - Calvetti 3286780716 info@premiorotonda.it

Filippi Fabrizio

Fabrizio Filippi è nato nell’agosto del 1953 a Castagneto Carducci, proprio al centro di quella dolce Toscana che i suoi quadri amano riprodurre. E’ lì che vive e lavora, in una vecchia chiesa sconsacrata ora adibita ad abitazione dopo un sapiente restauro. E fu in quella stessa chiesa che, a suo tempo, Fabrizio Filippi, ricevette il battesimo.

Il paesaggio che lo circonda, ed a cui è indissolubil- mente legato, è per lui motivo di costante ispirazione. Figlio di questa terra toscana, Fabrizio Filippi non deve il suo percorso pittorico né a studi accademici né a manuali di didattica artistica. E’ solo il lungo e travagliato lavoro di ricerca interiore che lo porta ad estrinsecare la sua viva sensibilità in opere che proprio quell’amata terra rappresentano. Ma poi, come non pensare ad una sorta di archetipo in lui presente che lo lega ai suoi illustri conterranei predecessori? La spontaneità del suo lavoro ci regala una sensazione immediata di coinvolgente lirismo, una spontaneità che ha saputo richiamare consensi sempre maggiori.

La ventennale attività di Fabrizio Filippi lo ha portato ad esporre le sue opere in molte città, italiane e straniere, e numerose collezioni, sia private che pubbliche, sono orgogliose di aver potuto acquisire i suoi lavori.

Alberto Ranieri Antinori, scritto nel mese di giugno 1999. Castello Pasquini, Castiglioncello (LI)

Due vecchie finestre di un casolare, abbandonate in un angolo della falegnameria del cognato, ispirano il pittore ad utilizzare come contorno per i propri dipinti, creandovi sopra una visione esterna di una casa.
Nascono così le famose finestre del Filippi.
Chi scrive ha avuto il piacere di conoscere ed apprezzare le qualità pittoriche, in occasione del Premio Rotonda.
La singolarità del supporto, nonchè la bravura del pittore, attirarono molti visitatori che si affollavano al suo stand espositivo.
Cosa ne pensi della pittura moderna?
” Non rientra nella mia visione pittorica, non voglio distaccarmi dal figurativo poichè in esso mi identifico”. “Ogni quadro-dice Fabrizio- è una sorta di viaggio che, partendo dalla mia esperienza di uomo, scorre attraverso i luoghi e il tempo: cerco di coglierne l’essenza e le valenze ancora attuali”.
L’idea nasce ricercando vecchi legni, finestre, ante di portoncini di epoche remote, qualcosa di vissuto, di intimo, preferito talvolta anche alla tela così pura, quasi troppo perfetta nel suo biancore.

Mauro Barbieri.

Fabrizio Filippi

Via Aurelia 34
57024 Donoratico (Li)
Tel: 0565 775174
Cell: 3388856955
e-mail: fabrizio@fabriziofilippi.it
sito: www.fabriziofilippi.it

Pin It on Pinterest

Share This