Pupilli 3391691890 – Chiesi 3398499475 - Calvetti 3286780716 info@premiorotonda.it

Turio Paola

Paola Turio è nata e risiede a Livorno. Ha frequentato l’Accademia “Trossi Uberti” di Livorno. È stata allieva del maestro Gino Terreni (Fi) per la tecnica dell’affresco.
Si è dedicata alla pittura murale, eseguendo committenze pubbliche (per il Comune di Livorno: murale di oltre 1000 mq. in località Botro Forcone) e private (murale di 50 mq. a Parrana S.Giusto, Livorno; due murales di 25 e 13 mq. sull’isola di Linosa nell’arcipelago delle isole Pelagie, al sud della Sicilia.
Per l’arte del vetro ha eseguito committenze private in varie città italiane, ha restaurato le vetrate di Villa Mimbelli (Museo Civico G.Fattori) di Livorno. Ha formulato progetti in atto per la Chiesa di S. Agostino di Livorno, il cui prototipo in vetro è esposto nella chiesa stessa.
Le sue opere in vetro e i suoi dipinti si trovano presso collezionisti privati a Livorno, Pisa, Modena, Ferrara, Firenze, Genova, Lampedusa (Ag), Roma, Venezia, Parigi, Sidney. Un suo quadro è presente nella Chiesa di S. Ferdinando (Livorno). Ha esposto installazioni ad Arezzo, Livorno ed al “Caffè Virtuale” di Piazza della Signoria a Firenze (iniziativa dell’Architetto Di Martino). Ha partecipato in fasi alterne al “Premio città di Livorno” dal 1998. Ha fatto parte del “Circolo Arti Figurative” del Palazzo Ghibellino di Empoli, del centro artistico “Amedeo Modigliani” di Scandicci (Firenze), dell’Associazione “Sguardo e Sogno” di Firenze. Ha esposto in mostre personali e collettive in varie città italiane ed estere, Città del Vaticano, Parigi, Barcellona, Mosca. Ha ricevuto primi premi di carattere locale e nazionale. Le sue opere sono state pubblicate, più volte, da riviste d’arte come ARTE Mondadori, Arte a Livorno, La Ballata (che recentemente le ha dedicato la copertina) e sono apparse su TV locali e nazionali come Rai 3. Dal 2009 espone nella rassegna annuale “Premio città di Livorno” organizzata dall’Associazione Ro-Art di cui ha assunto la presidenza dal 2014 al 2016. Ha partecipato alla mostra”Open way”, presso lo Spazio Leoni di Verona, organizzata dall’Associazione culturale “Il Sestante” di Trieste; con la stessa Associazione ha esposto all’Expo di Carrara 2014, 2015, a Trieste in piazza Cavana in occasione della Barcolana 2014, alla rassegna “Europa Paradigma Est” 2014. Nel 2016 ha esposto alla Fortezza da Basso a Firenze. Le sue opere sono state esposte nella galleria Bel Canto in Barga (Lu) da luglio a dicembre del 2016. Dal 2017 fino al 2019 ha effettuato mostre personali nella galleria “In Villa” presso Marina Cala De’ Medici (Rosignano Solvay, LI) dove le sue opere si trovano in permanenza. Ha partecipato alla “Marguttiana” 2018 e 2019 presso Forte dei Marmi (LU). Le sue opere sono presenti sia nella galleria “Lazzaro” di Forte dei Marmi che nella stessa di Milano.
Hanno parlato di lei vari critici e galleristi come A. Bondani, Cristiano Mazzanti, Tommaso Paloscia, Francesca Cagianelli, Giuliana Mathieu, Arturo Molinari, Gianni Schiavon, Enea Chersicola, Stefano Barbieri, Umberto Falchini, Elena Capone, ed altri. Attualmente, traendo ispirazione dalla propria passione per il mare ma soprattutto per le sue avventure in barca a vela dipinge su vecchie vele in disuso, riproponendo le emozioni visive ed emotive che tali esperienze le hanno regalato e continuano a regalarle.
Recentemente, per l’esclusività dei prodotti da lei impiegati nel dipingere vecchie vele le è stato conferito il Brevetto Internazionale N° 202017000067007

Paola Turio

via degli Scarronzoni, 25
Livorno 57128
cell: 329/3164894
Email: paolaturio@gmail.com
Sito: www.paolaturio.it

Pin It on Pinterest

Share This